Prenota qui

“Cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre”

 

Chicago; 1917, Melvin Jones, un giovane uomo d’affari, convinto che “Non si può andare lontani finché non si fa qualcosa per qualcun altro”, fondò insieme ad altri circoli un’associazione che prese il nome di uno di essi, “Associazione dei Lions Clubs. Il motto era ed è “We serve” (“Noi serviamo“).  I lions sono Donne ed Uomini impegnati da sempre in un volontariato molto speciale.. E lo fanno… Senza alcun fine di lucro. Vi sono circa 1,400 milioni di soci in oltre 46.000 club in tutto il mondo in oltre 208 paesi. Nel 1925 nella convention internazionale dell’associazione a Cedar Points (Ohio, USA) Helen Keller, la scrittrice e attivista sordo-cieca, li invitò a divenire “cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre” e da quel momento l’associazione si impegnò a favore dei non vedenti con una serie di iniziative volte a rendere più facile la loro vita:  Raccolta Occhiali Usati, Cani Guida, Bastone Elettronico Lions, la Campagna Sight First. I Lions oltre che per la vista, impegnati per la fame, l’ambiente, i giovani, i disastri, il cancro infantile. In ogni nazione ogni anno i Lions celebrano la giornata nazionale del Lions day e della Raccolta degli occhiali usati.

Bologna, ”Piazza Maggiore”

7 aprile in “Piazza Grande. Tutti i Lions della città di Bologna, e non solo, collocheranno gli occhiali raccolti sul crescentone con l’obiettivo di ottenere il Guinness dei Primati e nello stesso tempo renderanno visibili a tutta la città le loro iniziative. Silvio Chirolli titolare di Kiro immobiliare contribuirà nel collocare gli occhiali sul crescentone per poter dare il suo aiuto a favore delle persone ipovedenti.

                                     

VENERDÌ 29 MARZO ore 19,00

I Club Lions della citta di Bologna celebrano il Lions Day

SULLE NOTE DEL LIONS DAY

CONCERTO PER VOCI E ORGANO

Chiesa Santa Maria Della Vita   Via Clavature 8-BO

I Lions

L’emblema dei ”Lions” è costituito da una lettera “L” d’oro inscritta in un’area circolare blu con due teste di leone, rivolte una a destra e un’altra a sinistra a simboleggiare la fierezza di quanto fatto in passato e la fiducia nel futuro. La parola “Lions” appare sulla sommità e la scritta “International” sul basso.

Tra la fine di Giugno e i primi di luglio di ogni anno, i delegati dei Club, si riuniscono in occasione della “Convention Internazionale” che ogni anno si svolge in luogo diverso ed elegge il “Presidente Internazionale” e, cosa più importante, sceglie quale azione umanitaria i Lions dovranno portare a termine, se vorranno, per l’anno successivo. Anche questo massimo incarico può essere ricoperto, come tutti gli altri, per un solo anno. quest’ anno 2019/2020 a Milano. – La Sede Centrale Internazionale, di rappresentanza e amministrativa, si trova a Oak Brook -Illinois- negli Stati Uniti. – Il Lions Club è l’entità fondamentale, assolutamente libera in ogni sua decisione e attività. Multidistretto 108 ITALY

. Il primo presidente fu Mario Boneschi. Il Multidistretto è un territorio definito che comprende due o più Distretti. Il Congresso di Rapallo del 1959 suddivideva l’Italia in cinque Distretti:

  • 108 I che comprendeva il Piemonte, la Valle d’Aosta, la Liguria e la Lombardia;
  • 108 T che comprendeva le tre Venezie e l’Emilia;
  • 108 A che comprendeva la Romagna, le Marche, l’Abruzzo, il Molise e le Puglie;
  • 108 L che comprendeva il Lazio, la Toscana, l’Umbria e la Sardegna;
  • 108 Y che comprendeva la Campania, la Basilicata, la Calabria e la Sicilia.
  • Attualmente i Lions italiani sono circa 45000 e i distretti italiani sono 17. Il Distretto 108 Tb comprende 91 Club attivi nelle Province di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Parma, La Spezia, Rovigo. Nella Città di Bologna ci sono attualmente 11 Club

Le attività di Servizio più importanti:

 

         Centro Italiano Lions Raccolta Occhiali Usati

  • I Lions fanno parte del progetto Vision 2020 che ha l’obiettivo di contribuire ad eliminare cecità evitabile e curabile entro l’anno 2020. Il progetto è stato lanciato dal Lion Baitone Enrico insieme dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità .
  • In molte zone del mondo i Lions raccolgono e poi preparano gli occhiali da vista per la distribuzione, pulendoli e suddividendoli in base alla prescrizione. Poi missioni sponsorizzate dai Lions Clubs si recano nelle nazioni in via di sviluppo per distribuire gli occhiali donati. Il Programma Lions di Raccolta e Riciclaggio di Occhiali da Vista e da Sole è un’attività ufficiale di servizio del Lions Clubs International dall’ottobre 1994; è stato e continua ad essere gratuito. In Italia il Centro Italiano lions per la Raccolta degli Occhiali Usati ha iniziato la propria attività solo da cinque anni ed è sito in Chivasso, in provincia di Torino.

         Due occhi per chi non vede – Cani Guida    BEL

  • I Lions Club hanno creato a Limbiate (MI) una struttura permanente che si occupa dell’addestramento dei Cani Guida per persone ipovedenti. Ogni anno vengono addestrati circa 50 cani che vengono donati gratuitamente alle persone ipovedenti che ne fanno richiesta. Il service va avanti dal 1959 quando nacque per iniziativa dell’Ing. Maurizio Galimberti.

 

1990: Lancio di  SightFirst

 

  • Tramite SightFirst, i Lions restituiscono la vista e prevengono la cecità su scala globale. Lanciata nel 1990, i Lions hanno raccolto, grazie a questa iniziativa, oltre 346 milioni USD. SightFirst si occupa delle principali cause di cecità: cataratta, tracoma, oncocercosi, cecità infantile, retinopatia diabetica e glaucoma.                            

            Bastone elettronico Lions                  

    • E’ un’attrezzatura elettronica che permette alle persone cieche (o ipovedenti gravi) di potersi muovere con maggiore autonomia e sicurezza, facilitandone la qualità della vita e un miglior inserimento sociale. Questo dispositivo, tramite un fascio di raggi infrarossi sufficientemente estesi per preservare la persona dalla testa alle ginocchia, rileva ostacoli fino a 8 metri.

Scambi Giovanili

  • Ogni anno migliaia di giovani, di età compresa tra i 15 ed i 21 anni, vengono a conoscenza di altre culture soggiornando presso famiglie ospitanti Lions in ogni parte del mondo. Questi giovani vengono spesso selezionati dai Club locali con appositi concorsi nelle scuole o scelti fra i più meritevoli.
  • I Lions si prefiggono anche di ridurre la cecità causata da retinopatia diabetica tramite l’educazione sul diabete, la diagnosi precoce, la cura ed il finanziamento delle ricerche; di combattere l’inquinamento dell’acqua, dell’aria e del terreno. Sono presenti nelle scuole con il concorso “Il Poster della Pace”, con il Progetto Martina ( parliamo di tumori ai giovani ), con il Progetto Corona per l’alcolismo.
Condividi con un amico:

Pubblica il tuo Commento

NOME *
EMAIL *
Sito Web